Achille Funi - Il portale dei monumenti di Ferrara, Castello Estense, Palazzo dei Diamanti, Casa Romei Jump on the link

Achille Funi

Achille Funi
Achille Funi, il cui vero nome è Virgilio Socrate Funi, nasce a Ferrara il 26 Febbraio del 1890. Dopo aver appreso i primi elementi del disegno alla scuola d’arte «Dosso Dossi» di Ferrara, si trasferisce a Milano dove nel 1910 si diploma presso l’Accademia di Belle Arti di Brera. Nel 1914 aderisce al movimento futurista. Nel decennio successivo, Achille Funi è fondatore del gruppo d’avanguardia milanese “Nuove Tendenze” e tre anni dopo è tra i fondatori del movimento Novecento il quale riproponeva in chiave moderna la riproposizione di temi classici. Rientrato a Milano tiene la prima personale presso la Galleria delle mostre temporanee (poi “Arte”). Negli anni Trenta si dedica intensamente ad opere di pittura monumentale, soprattutto affreschi; decora le pareti della Triennale di Milano e la sala dell’Arengo del Palazzo Comunale di Ferrara, dove raffigura vari episodi ispirati al Mito di Ferrara. In riconoscimento delle sue capacita pittorica, nel 1939 è nominato insegnante di affresco a Brera e nel 1945 anche alla Carrara di Bergamo. Negli anni ’50 torna ad insegnare a Brera. Negli anni ’60 e ’70 riprende la pittura al cavalletto, dipingendo soprattutto paesaggi. Negli ultimi anni della sua vita si dedica di preferenza al paesaggio, soggiornando frequentemente a Forte dei Marmi. Muore ad Appiano Gentile nel 1972.