Jump on the link

Azzo VII d’Este

Azzo VII d’Este




Detto anche Azzo Novello, nacque probabilmente nel 1205. Fu figlio minore del marchese Azzo VI e della sua terza moglie Alisia d’Antiochia. Azzo VII si sposò prima con Giovanna di Puglia (1225), da cui ebbe quattro figli, e successivamente con Mabilia Pallavicini dal quale ebbe due figli naturali. Alla morte del  fratellastro Aldobrandino (1215), che allora reggeva le sorti della famiglia, Azzo VII si trovava prigioniero dei banchieri fiorentini come garanzia dei prestiti ottenuti da Aldobrandino per finanziare la campagna militare nella Marca d’Ancona. Venne poi riscattato dalla madre che pagò una forte somma per liberarlo. Data la sua giovane età Azzo VII fu sotto la tutela della madre e di alcuni nobili. Gli venne rinnovata l’investitura della Marca di Ancona da parte del Papa Onorio III e ottenne la protezione dell’imperatore Federico II. In seguito venne in contrasto con l’Imperatore e divenne capo dei guelfi. Col loro appoggio, nel 1240, s’impadronì di Ferrara, costringendo alla resa Salinguerra II che venne fatto prigioniero e portato a Venezia. Azzo VII venne eletto podestà con ampi poteri, dando così inizio alla signoria estense sulla città. Nel 1259 contribuì alla sconfitta di Ezzelino III da Romano a Cassano d’Adda.