Jump on the link

Caserma Bevilacqua

Caserma Bevilacqua

Si trova all’angolo tra via Ercole I d’Este e corso Porta Mare. Il terreno su cui sorse questo palazzo, in principio era della famiglia Contrari, i quali lo cedettero al conte Bonifacio Bevilacqua, nel periodo in cui Biagio Rossetti realizzava la grande opera del duca Ercole I d’Este, l’Addizone Erculea. Venne così eretta nel 1493 la nobile dimora in quello che oggi è conosciuto come ‘quadrivio degli Angeli’. Il culmine di questa magione viene raggiunto in epoca estense quando fu anche dimora dei conti Rossetti.
Nella seconda metà del Settecento poi, ne diverrà proprietario il gran maresciallo Gian Luca Pallavicini.
Fu poi adibito a caserma, poi nel corso del tempo a sede della guardia a cavallo del cardinale legato, sede dei Dragoni in età napoleonica e dopo l’Unità d’Italia, ospiterà l’esercito, poi i Carabinieri ed infine la Polizia di Stato.




Già Caserma del 2 Articelere, qui nacque la Divisione Semoventi Ariete che operò ad El Alamein come si legge sulla lapide posta sopra il portone interno.

In questa caserma, si fermarono gli ebrei ferraresi poco prima di essere deportati verso i campi di concentramento.

Mappa