La Chiesa di san Domenico è situata nei pressi di Piazza Sacrati la costruzione, nelle forme attuali, risale al 1726 e venne edificata sul sito di una chiesa più antica, orientata in senso opposto. Dell’’antico edificio restano il campanile (XIII secolo) e la cappella Canani. In San Domenico aveva sede il Tribunale della Santa Inquisizione; qui si tenevano le procedure giudiziarie, le condanne e spesso le esecuzioni. L’imponente facciata di architettura barocca locale, è decorata con ricchi ornamenti lapidei ed ospita sculture di Santi Domenicani realizzate da Andrea Ferreri nel 1722. L’interno, ad una navata, è composto da cinque cappelle per ogni lato, dal presbiterio e dal coro ligneo(risalente al 1384). Nelle cappelle si trovano numerosi dipinti, tra i quali, opere dello Scarsellino e Carlo Bononi.

Mappa