La Chiesa di santa Giustina si trova in via Garibaldi, all’angolo con via Cortebella. Sorta nel IX secolo, fu parrocchiale con annessi due ospedali. Nel XVI secolo fu ridisegnata con pianta ad aula da Giovan Battista Aleotti ed ampliata con l’edificazione di una cappella più interna e del campanile nel 1769. L’interno venne successivamente modificato dall’architetto Antonio Foschini con pianta ottagonale mentre dell’esterno rimase inalterato solamente il portale. Nel 1832 si trasferirono nel monastero di Santa Giustina le monache di san Guglielmo e nel 1916 le agostiniane.

Mappa