La Chiesa di Santa Maria Nuova si trova situata in via Aldighieri. Secondo la tradizione, fin dal VII secolo sul luogo in cui attualmente sorge la chiesa vi era un piccolo lago denominato Lacus Mariae, dal quale emergeva un’isoletta, nel cui punto più elevato sorgeva una piccola cappella conosciuta come Santa Maria dei Pescatori. La nuova chiesa, detta di Santa Maria del Lago, fu una delle più belle e nobili del tempo. A partire dal 1138 venne denominata Santa Maria Nuova e solo nel 1182 assunse probabilmente l’attuale assetto planimetrico. Nel 1708 la chiesa di San Biagio che si trovava in prossimità dell’incrocio di viale Cavour con via Cittadella, fu demolita per far posto alla spianata della fortezza pontificia. A seguito di questo fatto, nel 1709 fu eretta all’interno di Santa Maria Nuova la cappella dedicata a San Biagio, dove si conserva una reliquia del santo. All’interno si può ammirare il Miracolo della Neve dello Scarsellino, dietro l’altare maggiore, un crocifisso ligneo e la cripta degli Aldighieri, meta di studiosi e visitatori.

Mappa