Jump on the link

Chiesa di sant’Agnesina

Chiesa di sant’Agnesina




Sant’Agnese conservatorio d’orfane, popolarmente conosciuta come sant’Agnesina, è documentata fin dal 1195 quando aveva annesso un ospedale per i poveri infermi che verrà poi soppresso nel 1498 quando tutti gli ospedali saranno concentrati in quello di sant’Anna.
Ercole II d’Este, nel 1544 la volle trasformare in un conservatorio per orfane.
All’epoca divisa in due piani da una struttura lignea in colonne di larice, la parte bassa era adibita al culto e la parte superiore era dedicata a ricovero per le orfane.
Con le soppressioni napoleoniche, le orfane furono trasferite in un’altro monastero e la chiesa trasformata in una scuola di idraulica.
Nel 1824 il cardinal Odescalchi la riaprì dandole il rango di chiesa dell’Università, la chiesa fu retta dalla Compagnia del Gesù.
Poco dopo il 1859 la struttura religiosa fu soppressa e venne utilizzata come magazzino.

Mappa