Jump on the link

Cosmè Tura

Cosmè Tura
Cosimo Tura, meglio noto come Cosme Tura, pittore ufficiale dei duchi Estensi, è considerato il fondatore dell’Officina Ferrarese. Di origini umili, sulla sua vita di apprendista si hanno poche notizie. Alcuni documenti datati al biennio 1451-1452 lo vedono attivo per la corte estense in cui decorò alcune bandiere con stemmi estensi. Dalla metà del 1453 all’aprile del 1456 l’artista è forse a Padova alla bottega di Francesco Squarcione; nella vita del Tura vi fu un altro maestro, Piero della Francesca, che l’artista forse incontrò direttamente a Ferrara nel 1458-59. Presso la corte estense, prima con Borso e poi con Ercole I, l’artista, oltre che valente pittore, fu scenografo nelle feste e nei tornei, decoratore di arredi, vesti, coperte e vasellame, e disegnatore di cartoni d’arazzo. Del Tura sono da ricordare le grandiose ante dell’organo del Duomo di Ferrara, dove dipinse su un lato l’Annunciazione e sull’altro San Giorgio e la principessa.