Jump on the link

Delizia di Fossadalbero

Delizia di Fossadalbero




Si trova situata nell’omonima località, appunto Fossadalbero. Venne voluta da Nicolò III sotto la direzione di Giovanni da Siena, tra il 1424 ed il 1434. Secondo la tradizione era il luogo di ritiro di Ugo d’Este, figlio del marchese, e Parisina Malatesta. Venne trasformato in “delizia” da Borso d’Este poco prima della morte, nel 1471. L’aspetto della delizia di Fossadalbero è quello di un castello merlato con rivellini ed avancorpi. In seguito l’edificio fu di proprietà della famiglia Mosti, dopo che il duca Alfonso I concesse loro l’arma ducale ed il cognome “Estense”. Nel Settecento passò per via ereditaria ad Ercole Trotti Mosti Estense il cui discendente, Tancredi, ne promosse il restauro. Passato successivamente al marchese Giovanni Costabili e quindi ad altre famiglie che ne curarono i restauri, oggi è sede di un circolo privato.

Mappa