Jump on the link

Delizia di Migliaro

Delizia di Migliaro




Un tenue ricordo di questa delizia estense lo si nota ancora oggi quasi di fronte alla chiesa parrocchiale dove essa sorgeva e sulle cui antiche strutture vi si trova una casa di proprietà. Nella facciata di questa casa vi è murata una lapide che ricorda la demolizione della delizia ad opera di Giuseppe Pavanelli, nel 1886. Nel vano scala dell’attuale abitazione è conservata una Madonna con Bambino in cotto, opera alterata ma di gusto rinascimentale. Si ricorda anche una loggia di epoca estense dove lavorarono gli artisti Bono da Ferrara e Galasso dal 1450 al 1452.

Mappa