Jump on the link

Delizia di Sabbioncello San Pietro

Delizia di Sabbioncello San Pietro




Sorgeva sotto l’argine del Volano, un chilometro a monte della chiesa. Guarini la definiva “deliziosa” nel 1621, mentre Alberto Penna la ricorda “cadente” nel 1661. Si è conservato bel portale in pietra d’Istria, sormontato dallo stemma in altorilievo dell’aquila estense; nell’area del portale si possono notare due capitelli fregiati dagli stemmi dei Gualenghi e degli Este. Una tra i tanti figli di Nicolò III, Orsina, sposò in terze nozze Andrea Gualenghi, consigliere di Borso e di Ercole I, morto nel 1480; la nuova famiglia si stabilì in seguito nel palazzo di Sabbioncello San Pietro, oggi Casa Vandini.

Mappa