Jump on the link

Delizia le Casette di Comacchio

Delizia le Casette di Comacchio




Questa sontuosa ed ampia delizia, situata nella zona compresa tra Magnavacca e Comacchio, venne costruita a partire dal 1490, a controllo delle casette del mercato del pesce, la quale si svolgeva nei pressi del palazzo. Questa delizia è rimasta celebre come luogo di svago della corte estense; oltre ai balli e alle feste le dame potevano cimentarsi nella pesca nelle ampie piscine davanti al palazzo.
In queste stanze della delizia nel 1575 il poeta Torquato Tasso diede lettura alla corte estense dell’ultimo canto della “Gerusalemme Liberata”. Dopo un periodo di silenzio documentario il palazzo venne completamente trasformato da Alfonso II. In seguito alla sua morte, e alla conseguente Devoluzione di Ferrara, la delizia venne saccheggiata e a partire dal Seicento ne furono asportati i materiali edilizi per la costruzione dei casoni della pesca. Venne definitivamente demolita nel XIX secolo.

Mappa