Jump on the link

Florestano Vancini

Florestano Vancini




Nacque a Ferrara nel 1926. Vancini inizia la propria attività, come giornalista per testate locali dell’Emilia. L’attività di cineasta inizia nei primi anni Cinquanta con una serie di documentari prima e cortometraggi poi. Il primo lungometraggio girato fu La lunga notte del ’43, del 1960, tratto da uno dei Racconti ferraresi di Giorgio Bassani ed interpretato da Enrico Maria Salerno e Gino Cervi. Premiato alla Mostra del cinema di Venezia il film narra dell’eccidio perpetrato dai fascisti davanti al castello di Ferrara, il 15 novembre 1943. Negli anni Ottanta e Novanta Vancini realizzò per la televisione sceneggiati di successo come La piovra 2 e Piazza di Spagna. Nel film Cadaveri eccellenti di Francesco Rosi (1976) Vancini apparve come attore. La notizia della sua morte, avvenuta nel 2008 a Roma, venne resa pubblica ad esequie avvenute, in ossequio alla sua volontà.