Giovanni Pico della Mirandola - Il portale dei monumenti di Ferrara, Castello Estense, Palazzo dei Diamanti, Casa Romei Jump on the link

Giovanni Pico della Mirandola

Giovanni Pico della Mirandola




Nacque a Mirandola, presso Modena, nel 1463. Pico compì i suoi studi fra Bologna, Pavia, Ferrara, Padova e Firenze; mostrò grandi doti nel campo della matematica, e imparò molte lingue, tra cui perfettamente il latino, il greco, l’ebraico, l’aramaico, l’arabo, il francese. Strinse rapporti di amicizia con numerose personalità dell’epoca come Girolamo Savonarola, Marsilio Ficino e Lorenzo il Magnifico. Nel 1484 si recò a Parigi, ospite della Sorbona, allora centro internazionale di studi teologici. Nel 1486 fu a Roma dove preparò 900 tesi in vista di un congresso filosofico universale, che tuttavia non ebbe mai luogo. Subì infatti alcune accuse di eresia in seguito alle quali fuggì in Francia dove venne anche arrestato. Con l’assoluzione di papa Alessandro VI, e godendo della protezione dei Medici, dei Gonzaga e degli Sforza, si stabilì a Firenze. Morì improvvisamente nel 1494, all’età di trentun anni, in circostanze misteriose. Fu sepolto nel cimitero dei domenicani dentro il convento di San Marco.