Girolamo Frescobaldi - Il portale dei monumenti di Ferrara, Castello Estense, Palazzo dei Diamanti, Casa Romei Jump on the link

Girolamo Frescobaldi

Girolamo Frescobaldi




Nacque e passò la giovinezza a Ferrara ma poco si sa della sua formazione; si ha notizia di un suo impiego professionale già nel 1597, quando prese il posto vacante di organista dell’Accademia della Morte di Ferrara. Probabilmente, risalgono già a questo periodo i primi contatti di Girolamo con la potente famiglia ferrarese dei Bentivoglio. Con la Devoluzione di Ferrara alla Chiesa, diversi musicisti ferraresi si trasferirono a Roma tra cui Frescobaldi che vi giunse nei primi mesi del 1601. Da gennaio a maggio del 1607 fu organista della basilica di Santa Maria in Trastevere mentre in giugno accompagnò Guido Bentivoglio presso la corte d’Olanda; qui pubblicò il suo primo lavoro completo, una raccolta di 19 madrigali a 5 voci. Durante il viaggio di ritorno a Roma si fermò a Milano dove pubblicò Il primo libro delle Fantasie a quattro. Tornato a Roma, divenne organista della Cappella Giulia nella Basilica di San Pietro, ed entrò alle dipendenze del marchese Enzo Bentivoglio. Tra il 1610 e il 1611, Frescobaldi entrò al servizio del cardinale Pietro Aldobrandini. Nel marzo 1628 ottenne un impiego come organista del granduca Ferdinando II de’ Medici al quale gli aveva dedicato Il primo libro delle canzoni a 1-4 voci. Nel 1634 tornò a Roma dove riprese anche il suo posto di organista alla Cappella Giulia. Frescobaldi morì a Roma nel 1643, dopo una breve malattia; oggi è sepolto nella Basilica dei Santi Apostoli.