Le straordinarie colonnine in marmo si trovano sul lato sud della Cattedrale, ben visibili dalla Piazza Trento e Trieste. Si tratta di uno splendore di  motivi architettonici ognuno con una forma diversa dall’altra: in una di queste colonne vi è persino un ramo con le foglie finemente cesellato. Un’antica leggenda sembra essere legata a queste opere d’arte, realizzate dai maestri Comacini. Si racconta che le colonnine del Duomo in origine fossero dritte, ordinate e simmetriche così come da progetto. Il Diavolo, invidioso della perfezione di queste opere, volle fare uno scherzo ai maestri che le avevano scolpite; nella notte si divertì a plasmarle come creta per rovinare l’inaugurazione del Duomo che si sarebbe svolta il giorno seguente. Il giorno dopo, al momento atteso, i ferraresi rimasero di strucco da queste “strane” colonnine reagendo con applausi agli scultori e complimentandosi per quel tocco di “soprannaturale” che erano riusciti a dare alla chiesa.
Al Diavolo non restò che andarsene sconsolato per il suo piano fallito.

Mappa