Jump on the link

Marchesella degli Adelardi

Marchesella degli Adelardi
Fu figlia di Adelardo II della nobile e potente famiglia guelfa degli Adelardi, mentre la madre apparteneva all’altra nobile famiglia guelfa dei Giocoli. Alla morte del padre, nel 1185, divenne erede del notevole patrimonio familiare. Intenzione degli Adelardi sarebbe stata quella di darla in sposa a un membro della famiglia ghibellina dei Torelli, allo scopo di pacificare le fazioni cittadine. A questo matrimonio però si opposero il suo tutore, il guelfo ravennate Pietro Traversari, e suo zio Giocolo Giocoli il quale, per rinsaldasse la parte guelfa a Ferrara, la promisero in sposa a un membro degli Estensi Azzo VI d’Este, figlio di Azzo V e nipote di Obizzo I. Il matrimonio probabilmente non ebbe luogo a causa della prematura scomparsa della promessa sposa nel 1186 anche se alcune fonti ne attestano la sua celebrazione, nel 1188, e la morte nel 1190. Alla morte di Marchesella il patrimonio di famiglia passò in eredità agli Estensi. Tuttavia altre fonti dicono che Marchesella si sposò con Azzo V e concordano nel passaggio dell’eredità Adelardi agli Estensi. Il ritrovamento di una lapide del 1196, nella cattedrale di Ferrara, attesta che la giovane venne rapita nel 1186, dopo la morte del padre, dagli Estensi, e promessa in sposa ad Azzo V.