Jump on the link

Massimiliano Duran

Massimiliano Duran




Soprannominato “Momo”, nasce a Ferrara nel 1963. È figlio del pugile argentino naturalizzato italiano Juan Carlos Duran, e fratello di Alessandro. Il debutto vittorioso tra i professionisti a Ferrara, nel 1986, con lo sloveno Momo Cupelic, gli valse il soprannome di “Momo”, che lo accompagnò per tutta la carriera. Il 4 novembre del 1989 al Palasport di Ferrara, divenne campione italiano dei pesi massimi leggeri. Il 27 luglio 1990, a Capo d’Orlando, si laureò campione mondiale dei pesi massimi leggeri contro il portoricano Leon. Difese il titolo l’8 dicembre 1990, al Palasport di Ferrara, contro il pugile francozairese Anaclet Wamba ma dovette cederlo a quest’ultimo il 20 luglio del 1991. Duran fu nuovamente sconfitto da Wamba a Parigi, nel dicembre del 1991, ancora con il titolo mondiale in palio. Uscito dal giro mondiale, Duran diede l’assalto al titolo europeo che lo vinse Il 22 giugno 1993, nella Piazza Municipale di Ferrara, contro l’inglese Derek Angol. Perse il titolo europeo però l’anno dopo contro Carl Thompson, futuro campione del mondo. Al match di rientro con il russo Ilyn, un infortunio alla retina costrinse Duran al definitivo ritiro dall’attività agonistica. Come il fratello Alessandro, oggi è un apprezzato maestro di boxe in Italia ed all’estero.