Documentato nel 1461 nell’atto di donazione del palazzo stesso fatto dal duca Borso ai Monaci di San Cristoforo alla Certosa.
Distrutto nel secolo scorso quando l’area fu trasformata in cimitero.

Mappa