Sigismondo d'Este - Il portale dei monumenti di Ferrara, Castello Estense, Palazzo dei Diamanti, Casa Romei Jump on the link

Sigismondo d’Este

Sigismondo d’Este

Figlio del marchese Niccolò III d’Este e di Ricciarda di Saluzzo, nacque a Ferrara nel 1433. Nel 1434 venne battezzato e armato cavaliere dal re e Imperatore del Sacro Romano Impero Sigismondo d’Ungheria. Assieme al fratello Ercole I d’Este venne educato alla corte di Alfonso d’Aragona re di Napoli mentre nel 1463 venne nominato governatore di Reggio Emilia dal duca Borso d’Este. Nel dicembre del 1470 Sigismondo combatté contro il conte Guido Pepoli, colpevole di aver saccheggiato le sue terre, e, per rappresaglia, fece lo stesso con quelle del conte. Nel 1471, alla morte di Borso d’Este, Ercole I d’Este, succeduto al duca, riconfermò il fratello quale luogotenente di Reggio Emilia, con il compito di controllarne i confini; nei periodi di assenza del fratello Sigismondo assunse l’incarico di governare il Ducato di Ferrara. Tra il 1467 e il 1488 Sigismondo partecipò, alla guida delle truppe ferraresi, a diversi conflitti mentre a partire dal 1488 svolse solo compiti di rappresentanza. Nel 1490 Matteo Maria Boiardo, conte di Scandiano, secondo le disposizioni ricevute da Ercole I d’Este, diede a Sigismondo la giurisdizione sui territori di San Martino in Rio, Campogalliano, Castellarano, San Cassiano e Rodeglia; l’investitura venne riconfermata dal duca Ercole nel 1501 e successivamente nel 1505. Questo vasto feudo venne governato dai successori della linea degli Este di San Martino, tra alterne vicende, fino al 1752.  Sigismondo morì nel 1507 a Ferrara.