Jump on the link

Statua equestre di Niccolò III d’Este

Statua equestre di Niccolò III d’Este




La statua equestre si trova affianco al Volto del Cavallo, sulla destra. Venne voluta dal figlio Leonello che volle esaltare in maniera degna il padre, ovvero il marchese Niccolò III. La costruzione del monumento equestre venne affidata agli scultori fiorentini Antonio di Cristoforo (per la figura del marchese), Nicolò Baroncelli ( per il cavallo) e Meo di Checco, meglio noto come Bartolomeo di Francesco, per le parti in marmo. Il monumento venne innalzato nel 1451 sopra una base ideata da Leon Battista Alberti che si ispirò agli archi trionfali romani. Nel 1796 vennero gettate a terra e ridotte in pezzi le due statue per rubarne il bronzo; fu un secolo e mezzo dopo che, grazie ad uno scultore piacentino, tale Giacomo Zilocchi (1862-1943) che attraverso i disegni, ricostruì le due statue quattrocentesche. Nel 1927 ritornarono sui loro piedistalli ad occupare il posto che gli spetta.

Mappa