Via Contrari - Il portale dei monumenti di Ferrara, Castello Estense, Palazzo dei Diamanti, Casa Romei Jump on the link

Via Contrari

Via Contrari
Parte da dietro al Duomo, in via Canonica, e giunge in via Terranuova all’incrocio con via Savonarola. Questa strada viene chiamata “dei Contrari” dal nome dell’antica e nobilissima famiglia che si trovava a Ferrara già nell’XI secolo. Nel 1183 figurano in un atto di giuramento di fedeltà al vescovo Petrus e Gulielmus de Contrariis. Si ricordano, dai documenti, tantissimi altri nomi che fra il 1262 ed il 1280 giurarono fedeltà alla famiglia estense da poco divenuta la più potente in città. Si annoverano anche alcuni personaggi di questo casato nel giuramento di fedeltà alla Santa Sede che si tenne in piazza a Ferrara nella primavera del 1310. Uguccione I Contrari, detto Il Grande, condottiero degli Estensi, dimorò in questa via fin dal 1413 nel palazzo stesso al civico 8. Con l’estinzione di detta famiglia, nel 1575, il palazzo passò ai marchesi Pepoli di Bologna.
Un tempo questo edificio possedeva merlature e grandi finestre decorate che caddero abbattute con il disastroso terremoto del 1570. Oltre a palazzo Contrari, s’innalza al civico 27 il grandioso palazzo Montecatini, eretto alla fine del XVI secolo dall’avvocato Calcagnini di Correggio.
Sul fronte della casa al civico 21 una lapide ricorda l’arresto di Giacomo Succi per essere moschettato poi dagli austriaci nel 1853.