Jump on the link

Villa Fano

Villa Fano

Eretto nell’anno 1912 su volontà di Luigi Fano su progetto degli ingegneri Antonio Mazza e Domenico Barbantini, suoi cugini.
Il Fano era uno studioso di idrografia antica e scrisse un volume sulle bonifiche.
Lo stabile fu poi di proprietà di tale Eden Boari, proprietario terriero, che nel 1949 a seguito di alcuni scioperi fu ucciso da alcuni contadini.

La villa è realizzata in stile eclettico umbertino.
L’accesso agli appartamenti avviene attraverso una scala ad invito che ricorda quella di Villa Amalia.
Caratteristiche dello stabile sono un porticato con due arcate a tutto sesto e una torretta dotata di trifora con un terrazzo a lato con balaustre neorinascimentali.
Notevoli le finestre di questo corpo di fabbrica di gusto neo-medievale.

Attualmente al suo interno ospita delle abitazioni private e non è visitabile.