Jump on the link

Villino Melchiorri

Villino Melchiorri

Si trova in Viale Cavour, al civico 184. Il villino venne edificato su un terreno rustico, acquistato nell’agosto 1903 da Giuseppina Marchi-Melchiori, lungo il viale di collegamento tra centro storico e la stazione ferroviaria. Il villino Melchiori rappresenta la summa dei significati sottintesi alla cultura art nouveau; venne costruito nel 1904 dall’ing. Ciro Contini che con questo edificio aderì agli stilemi artnovistici franco-belgi. Per alcuni studiosi il cambiamento di stile fu favorito dalla sensibilità artistica e dall’attività lavorativa del committente, il floricoltore Fernando Melchiori, marito di Giuseppina Marchi. Il villino, a due piani, comprendeva lo spazio adibito all’esercizio commerciale nel sotterraneo e parte del piano terra, mentre la restante parte e il primo piano erano riservati all’abitazione privata. Tipiche linee sinusoidali Art Nouveau sono quelle che circondano le finestre del primo piano, il cancelletto alla porta d’ingresso e il cancello principale della villa.